THEATRO’N COUNSELING "quando l'azione concretizza l'essere"


“…La vita, mia cara, è un palcoscenico dove si gioca a fare sul serio” - Pirandello -

Che cos’è il Theatròn Counseling ? E' un modello operativo che, pur attingendo alla conoscenza del teatro e del counseling,  va ben oltre, assumendo una sua specificità.

In particolare tale modello si serve della:

Tecnica Scenica: sviluppa  la creatività e il linguaggio verbale e non verbale. Promuove la comunicazione nel qui ed ora, dando chiarezza al gesto/movimento e coniugandoli alla realtà del vissuto.

Realtà del Vissuto: offre strumenti per favorire e migliorare la fiducia in se stessi e l’autostima, potenziando la propria capacità di risposta agli eventi che ci accadono.

Tecnica Scenica e Realtà del Vissuto diventano così meravigliosi complici per favorire la crescita personale, in cui riscoprire la bellezza del mettersi in gioco, l'imparare a conoscersi meglio, il lavorare su se stessi, lo scoprire le proprie potenzialità e la ricchezza di rapportarsi agli altri in maniera più efficace.

Si potrà quindi vivere lo stupore di riscoprire l'autenticità delle relazioni, l’appagamento nell’esprimersi liberamente e soprattutto l'importanza di rendersi conto che la realtà e la vita assumono i significati che scegliamo di dare loro e che quindi, questi ultimi possono anche essere gestiti, cambiati e particolarmente migliorati.


A cosa serve? Si può certamente affermare che il Teatro Counseling favorisce la consapevolezza di se stessi  attraverso l’azione,  poiché è con l’azione che si concretizza il nostro essere.
Infatti è soprattutto attraverso l’azione che facciamo esperienza e che impariamo a vivere, contribuendo a realizzare la nostra personalità. Si tratta quindi di compiere la nostra azione, vivendola pienamente, osservandola, analizzandola e restituendola a quella  spontaneità che spesso dimentichiamo.

Con quale scopo ? In generale lo scopo è quello di un maggior appagamento esistenziale. Infatti il  fare aumenta la nostra energia e la nostra proattività e se questo fare risulta efficace, allora aumenta la nostra autostima e la nostra autodeterminazione.
L’analisi dell’azione necessita di poter rispondere alle seguenti domande:

  • Quando compio l’azione?
  • Come la compio?
  • Perché la compio?

Prendere coscienza della nostra azione e renderla libera implica per esempio una padronanza dell’uso della voce e dell’uso del corpo/gesto in relazione attiva e continua con gli altri. 
Cio’ ha l’effetto di renderci credibili, poiché vi è la piena corrispondenza tra il nostro  pensiero e la nostra azione, tra il dentro di noi - nostra essenza - e ciò che traspare fuori da noi - comportamento -
In definitiva se riusciamo ad essere credibili con noi stessi lo siamo anche con gli altri .

Per info telefonare al numero 346 140 8492

Richiesta informazioni
Nome *
Cognome *
Telefono *
Email *
Richiesta *
Ho letto l'informativa su Privacy e Termini di Utilizzo e presto il mio consenso

Invia richiesta
×
Trattamento dei dati personali


La informiamo che i Suoi dati non verranno in nessun caso diffusi in rete o ceduti a terzi, fatti salvi eventuali obblighi di legge e necessità tecniche legate all’erogazione del servizio.
Il titolare del trattamento è il legale rappresentante di Aspic Forlì Cesena, sig. Daniela Placido. Il trattamento sarà realizzato con l’ausilio di strumenti informatici da parte del Titolare e degli operatori da questo incaricati.
Il trattamento è finalizzato all’erogazione dei servizi richiesti, all'elaborazione di statistiche sull’uso dei servizi stessi e all'invio di informazioni promozionali (ove questo sia stato specificamente autorizzato), sia in formato digitale che cartaceo.
Per quanto concerne i dati che siamo obbligati a conoscere, al fine di adempiere agli obblighi previsti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria, ovvero da disposizioni impartite da Autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo, il loro mancato conferimento da parte dell’aderente comporterà l’impossibilità di instaurare o proseguire il rapporto, nei limiti in cui tali dati sono necessari all’esecuzione dello stesso. Per quanto riguarda i dati che non siamo obbligati a conoscere, il loro mancato ottenimento sarà da noi valutato di volta in volta, e determinerà le conseguenti decisioni rapportate all’importanza per noi dei dati richiesti e da Voi non conferitici.
In qualsiasi momento sarà possibile richiedere gratuitamente la verifica, la cancellazione, la modifica dei propri dati, o ricevere l’elenco degli incaricati del trattamento, scrivendo una mail a info@aspicforlicesena.it, oppure indirizzando una comunicazione scritta a: Aspic Forlì Cesena - Viale della Libertà, 3, 47122 Forlì (FC).
Oltre a uniformarci a tutti gli obblighi previsti dal D.lgs. 196/2003, garantiamo inoltre la massima attenzione alla protezione dei dati da accessi fraudolenti ed alla cancellazione immediata dalle nostre liste a seguito di una Sua richiesta in tal senso.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…